Progetto legalità e merito 2020

 
 
 
Abbiamo il piacere di comunicare che le classi 3 L e 3 C si sono classificate al terzo posto Nazionale per il  "Progetto Legalità e merito 2020”, promosso dal MIUR, CSM, LUISS, ANAC e che ha visto coinvolto il nostro istituto come rappresentante unico della Regione Lazio.

 

Il Progetto "Legalità e Merito" ha rappresentato una bellissima opportunità formativa .

Esprimiamo tutto  il nostro orgoglio per il risultato raggiunto dalle due classi Terze coinvolte, 

Il Progetto ha consentito agli  studenti di mettere in campo molte delle competenze necessarie all'apprendimento per la vita. Ha, inoltre,  stimolato l'espressione della  creatività in un momento difficile per le loro giovani vite, al quale hanno contrapposto resilienza e determinazione, sperimentando il valore della collaborazione e della cooperazione.

 

Oggetto: Disposizioni organizzative e comportamenti da adottare per gli Esami di Stato

Roma, 11 giugno    2020

Ai Docenti

Alle Studentesse e agli Studenti delle Classi Quinte

Agli esercenti della responsabilità genitoriale -Classi Quinte

Al sito web 

Circ.n. 456

Oggetto: Disposizioni organizzative e comportamenti da adottare per gli Esami di Stato

Si comunica che le 8 commissioni avranno accesso alla scuola sui due lati delimitanti l’area dell’edificio: via D. Parasacchi e da via Aspertini.

 

Le commissioni del liceo scientifico da via Parasacchi.

Le commissioni del liceo linguistico da via Aspertini.

 

  1. La commissione n.RMLI02160 delle classi 5A e 5B dal cancello carrabile di via Parasacchi
    1. Sale al primo piano dalla scala B 
    2. Per le sedute plenarie l’aula 102
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 101

 

  1.  La commissione n.RMLI02158 delle classi 5E e 5D dal cancello pedonale di via Parasacchi 
    1. Sale al primo piano dalla scala C
    2. Per le sedute plenarie l’aula 115
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 116

 

  1. La commissione n.RMLI02159 delle classi 5I e 5L dal cancello carrabile di via Parasacchi
    1. Al piano terra lato sinistro 
    2. Per le sedute plenarie l’aula 36
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 35

 

  1. La commissione n.RMLI02161 delle classi 5C e 5M dal cancello pedonale di via Parasacchi
    1. Al piano terra lato destro 
    2. Per le sedute plenarie l’aula 73
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 74

 

  1. La commissione n.RMLI04004 delle classi 5AL e 5BL dal cancello di via Aspertini 437
    1. Attraversa il corridoio, in corrispondenza dell’atrio palestre gira a destra, prima dei campi sale a sinistra dalla porta antipanico al primo piano, corridoio dei laboratori di informatica e linguistico
    2. Per le sedute plenarie l’aula 119 bis
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 120
  1. La commissione n.RMLI04005 delle classi 5CL e 5DL dal cancello di via Aspertini 437
    1. Attraversa il corridoio, in corrispondenza dell’atrio palestre gira a destra, prima dei campi sale a sinistra dalla porta antipanico al piano terra, corridoio dei laboratori di fisica e scienze
    2. Per le sedute plenarie l’aula 20
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 19

 

  1. La commissione n.RMLI04006 delle classi 5FL e 5EL dal cancello di via Aspertini 441
    1. Al corridoio di entrata
    2. Per le sedute plenarie l’aula 005
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 010 (saliti i 3 scalini sulla sinistra)

 

  1. La commissione n.RMLI04007 delle classi 5GL e 5IL dal cancello di via Aspertini 441
    1. Al corridoio di entrata
    2. Per le sedute plenarie l’aula 008
    3. Per le operazioni d’esame l’aula 007

 

  • COMMISSARI E PRESIDENTI D’ESAME. COMPORTAMENTO DA ADOTTARE

Nell’atto di accedere all’Edificio Scolastico, i commissari e i presidenti saranno sottoposti a misurazione della temperatura con termoscanner.

  1. Sono tenuti a presentare al collaboratore scolastico all’accoglienza i moduli di autodichiarazione che attestino: 1. l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di avvio delle procedure d’esame e nei tre giorni precedenti; 2. di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; 3. di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni. 
  2. Dopo la consegna del modulo, il collaboratore scolastico consegnerà al commissario due mascherine chirurgiche, di cui l’una sarà indossata immediatamente e poi cambiata dopo tre/quattro ore. La mascherina dovrà essere indossata per tutto il periodo di permanenza all’interno dell’Edificio Scolastico. Al termine della sessione d’esame giornaliera, le mascherine vanno gettate nell’apposito contenitore dei rifiuti indifferenziati.
  3. Sempre prima di entrare, il commissario dovrà procedere alla igienizzazione delle mani attraverso l’uso di apposito dispenser di gel in soluzione idroalcolica ,posto all’ingresso della scuola
  4. Il commissario, raggiungerà l’aula predisposta per l’esame di sua pertinenza, seguendo il percorso di sicurezza tracciato. Prima di entrare, procederà a ulteriore igienizzazione delle mani attraverso l’uso del dispenser contenente soluzione idroalcolica si recherà alla postazione , a lui assegnata e contraddistinta da una croce di S.Andrea di colore giallo. E’ inderogabile , per la sua sicurezza e per quella degli altri componenti intervenuti, che ciascun commissario rispetti l’assegnazione per non concretizzare all’interno dell’aula il rischio da aggregazione . 
  5.  Qualora i commissari debbano muoversi per l’aula debbono rispettare sempre la distanza di sicurezza prevista dalla normativa sopra richiamata. I commissari, nelle varie pause intervenienti tra i colloqui, qualora intervenga necessità, hanno facoltà di potere lasciare l’Edificio Scolastico: peraltro, al rientro, deve essere osservata la procedura predisposta per l’entrata. 
  6. Per una pausa caffè sarà aperto il punto ristoro, la commissione potrà fare le ordinazioni al numero  ************** (sig.na Roberta)  e la responsabile porterà quanto ordinato su un vassoio su un tavolino  davanti alla classe.
  • CANDIDATI. COMPORTAMENTO DA ADOTTARE

Il candidato si presenterà per sostenere l’esame, nel rispetto di un calendario di convocazione predisposto dalla Commissione e comunicato sia sul sito della scuola sia al candidato tramite registro elettronico e con ulteriore verifica telefonica dell'avvenuta ricezione. Il candidato, qualora necessario, potrà richiedere alla Segreteria didattica il rilascio di un certificazione che attesti la convocazione e che gli dia, in caso di assembramento, precedenza di accesso ai mezzi pubblici per il giorno dell'esame. Proprio per evitare il rischi da aggregazione , il candidato dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell'orario di convocazione previsto e dovrà lasciare immediatamente l'edificio scolastico subito dopo l'espletamento della provA.

  1. Il candidato si presenterà alla postazione di accoglienza dell’Edificio Scolastico, munito di due mascherine chirurgiche, di cui l’una già indossata durante il tragitto casa- scuola. Nell’atto di accedere all’Edificio Scolastico, immediatamente, cambierà la mascherina che indossa per non incorrere nel rischio di introdurre il virus che potrebbe essersi annidato sull’esterno della mascherina stessa indossata durante il tragitto casa/scuola. Se ritiene opportuno getterà la mascherina dismessa nel recipiente che raccoglie i rifiuti indifferenziati: in alternativa la custodirà in modo che non venga in contatto con altre persone. . La mascherina dovrà essere indossata per tutto il periodo di permanenza all’interno dell’Edificio Scolastico.
  2. Nell’atto di accedere all’Edificio Scolastico, il candidato e il suo accompagnatore saranno sottoposti a misurazione della temperatura con termoscanner.
  3. Il candidato dovrà procedere al lavaggio delle mani attraverso l’uso di apposito dispenser contenente gel in soluzione idroalcolica , posto all’ingresso della scuola
  4. Il candidato e il suo accompagnatore sono tenuti a presentare al collaboratore scolastico all’accoglienza il modulo di autodichiarazione che attesti: 1. l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di avvio delle procedure d’esame e nei tre giorni precedenti; 2. di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; 3. di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni. Qualora abbia dimenticato di compilare il modulo , il collaboratore ne fornirà copia. 
  5. Il candidato può essere accompagnato soltanto da una persona che potrà fungere, durante l’esame, da testimone. L’accompagnatore per entrare nell’Edificio Scolastico è tenuto ad adempiere gli stessi obblighi che sono in capo al candidato 
  6.  Il candidato raggiungerà l’aula predisposta per l’esame di sua pertinenza, seguendo il percorso di sicurezza tracciato. Prima di entrare, procederà a ulteriore igienizzazione delle mani attraverso l’uso del dispenser contenente soluzione idroalcolica si recherà alla postazione, a lui assegnata. L’accompagnatore prenderà posto in apposita postazione. 
  7.  Il candidato ha facoltà di rimuovere la mascherina soltanto durante il colloquio. 
  8.  Il candidato con disabilità che deve sostenere l’esame in presenza è sottoposto agli obblighi sopra descritti.. Peraltro può essere accompagnato da eventuali assistenti (es. OEPA, Assistente alla comunicazione), in tal caso per tali figure, non essendo possibile garantire il distanziamento sociale dallo studente, è previsto l'utilizzo di guanti oltre la consueta mascherina chirurgica. 

Si allega autocertificazione da presentare all’atto di accesso all’edificio scolastico. 

 Autocertificazione

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Maria Rosaria Autiero*

*Documento informatico firmato digitalmente

 ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale

sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa

Si comunica che, ai sensi del D.L. 16 maggio 2020, n. 33, le attività didattiche in presenza sono sospese fino al termine dell'anno scolastico

Si comunica che, ai sensi del D.L. 16 maggio 2020, n. 33, le attività didattiche in presenza sono sospese fino al termine dell'anno scolastico e comunque, ai sensi del DPCM 17 maggio 2020 fino al 14 giugno 2020"

Si ricorda che restano in vigore le misure organizzative per la prevenzione e il contenimento del Covid-19,  già adottate dal dirigente scolastico, fino a nuove disposizioni. 
L'accesso all'edificio scolastico è consentito solamente previo appuntamento. Non sono previste deroghe.

Sospensione delle attività didattiche in presenza fino al 17 maggio 2020.

Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 Aprile 2020 che, in relazione all’evolversi della diffusione del virus COVID- 19, dispone la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado fino al 17 maggio 2020

Si comunica

  • La sospensione delle attività didattiche in presenza fino al 17 maggio 2020.
  • la prosecuzione a partire dal giorno 04 maggio fino alla data del giorno 18 maggio 2020 dell’erogazione dei servizi educativi e didattici secondo le modalità di Didattica a Distanza;
  • la proroga fino alla data del 18 maggio 2020 del funzionamento amministrativo e generale dell’Istituzione scolastica secondo le modalità “lavoro agile”, come da disposizioni di servizio  del 16.03.2020;

Si avvisa l’utenza e il personale

– che, per il periodo di emergenza da COVID-19, il servizio sarà garantito secondo le modalità già comunicate e reperibili sulla home del sito.

Occorre precisare, per prevenire comportamenti inadeguati da parte dell'utenza, che non è consentito, nei giorni di apertura degli uffici, il lunedì e il giovedì,   l'accesso alla scuola senza preventiva concessione di appuntamento, necessaria a garantire il rispetto delle misure adottate in conformità  alle nome di contenimento della diffusione del Covid-19 e del divieto di assembramento.

 Dirigente Scolastico 

 
 
 

Proroga sospensione delle Attività didattiche in presenza

AVVISO

Ai sensi del  DPCM 10/04/2020  la sospensione delle Attività didattiche in presenza è prorogata fino al 3 maggio 2020 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Maria Rosaria Autiero